17 marzo 2006

The Falling Man (by Richard Drew)
























Jonathan Briley (probably)

9 commenti:

boliboop ha detto...

Avevo visto questa foto già sul tuo sito, nelle scene di 11'09''01 - September 11, e nei telegiornali dell'epoca. Ma io, in 4 anni e mezzo, questo meccanismo della psiche umana non l'ho ancora capito. Cosa spinge, esattamente, una persona a lanciarsi nel vuoto per sfuggire alle fiamme (o ad un crollo immininente)? Che vane speranze paranormali hanno agitato la mente di Jonathan Briley (probabilmente) e di molte altre persone?
A me sembra solamente quella parte inutile del terrore che fa scegliere la morte per sfuggire alla morte.

ezio ha detto...

l'ho riproposta perchè ieri ho scoperto l'identità (probabilmente) del falling man; c'era un documentario su channel 4 sul fatto che dopo la pubblicazione sui giornali del 13 settembre, apparentemente la foto è stata bandita, perchè presentava un'america a testa bassa. a me sembra che, contro l'evidenza, i jumpers la testa l'abbiano alzata.

boliboop ha detto...

Perché presenterebbe un'america a testa bassa? E perché ti sembra invece che i jumpers la testa l'abbiano alzata?

ezio ha detto...

immagino che la propaganda americana preferisca i pompieri ai jumpers; e poi c'è sempre il discorso cristiano del suicidio; anche se credo sia un errore considerarlo suicidio. sono stati uccisi dai terroristi come tutti gli altri; sono vittime alla pari di tutti gli altri
hanno alzato la testa perchè si sono buttati. hanno agito invece di attendere. sono andati in contro alla morte invece di aspettarla e riceverla.

boliboop ha detto...

"riceverla" col senno del poi, sul momento mica potevano sapere che sarebbe crollato tutto, magari i pompieri avrebbero spento l'incendio... non mi sembra un agire, ma un'assecondare la paura irrazionale.

ezio ha detto...

ah, io ho sempre dato per scontato che quando si sono buttati non avevano più speranze e ne erano consapevoli; se non fosse così, allora è tutto diverso, ed è in effetti suicidio.
ridurre l'agire all'agire razionale mi sembra riduttivo, tanto per essere tautologico

boliboop ha detto...

E' cmq riduttivo chiamare agire un lasciarsi andare. Penso che agire sia qualcosa che ha a che fare una volontà, non con la disperazione.

fran-tes-to ha detto...

mah, boh, non so come chi si buttò potesse sapere che tutto era perduto,

forse era vera razionalissima disperazione, forse "suicidio", non lo so, mi pare che sia alquanto sovrastante il tutto,
e le categorie, quali che esse siano, si perdono

boliboop ha detto...

forse sì, forse no, forse bisognerebbe esserci, ma anche no.