06 luglio 2006

Il manifesto ha bisogno di noi - Noi abbiamo bisogno del manifesto

Da oggi fino al 10 agosto il manifesto uscirà il giovedì a 5 euro. La crisi che attraversa è nera -tinta che mal si addice al giornale-: 638.894 euro; ne va della stessa sopravvivenza di questa "voce fuori dal coro" (è così che si dice, no?).
Insomma, uno dei pochi monstri dell'informazione italiana, questo coro di più e più voci dibattenti, ragionanti e provocatorie deve sopravvivere. Sinceramente delle sue prime pagine non ne posso fare a meno.

Un giornale che chiude è una sconfitta nostra, in particolare un giornale che ha provato ad essere realmente indipendente a sinistra. Che siate o meno d'accordo con quello che sopra i vari giornalisti (stesso stipendio per tutti, tipografici compresi) ci scrivono, beh diamoci una mano a rimanere un po' liberi.

Compratelo, regalatelo, pubblicizzatelo agli amici miliardari mecenati.

Oggi (per dire) c'è in ultima un bellissimo racconto di Osvaldo Soriano, forse il più grande narratore calcistico di tutti i tempi, oltre alle varie amenità che questo giornale ci regala, come l'intervista a Paul Breitner, terzino maoista della Germania anni '70 campione del mondo (che suona tanto come il pasticciere trozkista dell'italia anni '50).

Diamoci una speranza, proviamo il brivido di una sottoscrizione, salviamoci il manifesto

2 commenti:

boliboop ha detto...

Non vorrei dire una panzana, ma qualche anno fa Il Manifesto usciva la domenica a 10.000 lire... stessa crisi che fortunatamente si risolse.

nullo ha detto...

io mi ricordo quando lo vendevano a 50.000 lire, ma da quello che ho capito la storia stavolta e' piu' grave. comunque, bentornato al capo.

non sono sicuro che 'indipendente', nel senso politico, non editoriale, si addica al manifesto, cmq speriamo non chiuda (stessa cosa vale per questo blog).

quale racconto calcistico di soriano? il rigore piu' lungo del mondo? un grande soriano, un grande...