10 ottobre 2006

Marco dove vai?



Marco dove vai
si fa notte nel cielo
dove dormirai.

Marco dove vai
sempre in giro
a cercare per le strade
Marco dove vai

Neppure tu
sai più perchè
ma canti

Marco chi sei tu
un vestito diverso
non ti cambierà.
Marco chi sei tu
perchè hai coperto col berretto rosso
il grigio che c'è in te
e non sai più
perchè lo fai
e ridi.

Marco come stai
le tue bugie
poi le pagherai.
Marco come stai
cosa salvi dei momenti colorati che tu chiami politica?
Marco come stai
nemmeno tu
sai dirlo ormai
ma ridi

(Musica di Lucio Dalla, testo di Dalla, Bardotti, Reverberi e Me)

2 commenti:

ezio ha detto...

come, non lo vuoi? guarda che ti tiene a galla il governo fino al 2011... non sei contento? in cambio vuole solo che i prossimi cinquant'anni siano come i passati cinquanta...

fran-tes-to ha detto...

non lo voglio, poi mo se ne va nella terra di mezzo o qualcosa del genere, anche se devo dire che essendo senatore...no, per gli dei, mi sto facendo tentare

che palle, ma perchè tocca trovarsi sempre allo stesso bivio? (ok, forse in realtà ora sto parlando della mia vita e non di politica)