12 marzo 2007

Spariamo cavolate, visto che non abbiamo idee

Dopo la manifestazione si Sabato per le unioni civili, durante la quale la gerarchia ecclesiastica è stata duramente criticata, il neo-Presidente della Cei, monsignor Angelo Bagnasco, dichiara:

"Basta caccia alle streghe"


Peccato che loro l'hanno fatta sul serio, non metaforicamente.
Mentre l'Osservatore Romano scrive:

"E' stata solo una carnevalata"


Ed io che pensavo fossero i preti e i vescovi a essere "in costume".

1 commento:

fran-tes-to ha detto...

si dice to-na-ca, loro sono in-to-na-ca, è importante, ripeti ed intona con me, in-to-na-ca, che fa rima con monaca,

per quello possono dire quello che gli pare, loro c'hanno una divisa, e ne vorrebbero attaccare una pure a noi per farci la guerra, a noi sporchi (forse è questa la divisa accomunante) 'amorali', 'libertini', 'relativisti'...

ci hanno fottuti, loro con i loro ordini e l'ordine che ne vorrebbero far scaturire, con i loro gradi necessitanti, che mica è un caso che il boss dei gesuiti o di qualunque altro gruppo heavy metal cristiano si chiami 'generale'. So ambigui nella loro chiarezza ed esplicità, non riesci a togliergli dall'obbiettivo, li devi criticare, controbattere, affrontare, evidenziare le loro porcherie -come se non ci bastassero le nostre-, mentre l'unica cosa sana sarebbe forse guardarli in faccia semplicemente e chiedere «scusate, ma voi chi siete?» e continuare dritti ognuno per la propria strada, ma purtroppo non possiamo, ce li portiamo sempre appresso, c'è chi c'ha avuto dittature militari -altri ambiguoni che devi sta attento che ti risbucano fuori come niente- come il sudamerica, chi uomini forti, super-presidenti, chi come noi la chiesa,

sempre della stessa roba si tratta, ahimè non linearmente repressiva