22 agosto 2007

Amici di Joseph ed eugenetica

Partendo dalle ricerche per il post precedente ho trovato un po' di cose interessanti, digitando nell'apposito motore di ricerca del "sito degli amici di Joseph Ratzinger" (anche denominato, e non scherzo, Joseph Ratzinger fan Club...il papa ha dei fan? ma una volta non erano fedeli??)

questo sull'omosessualità
questo sulla pedofilia

e
questo in cui si sostengono le radici eugenetiche del movimento dei Verdi (di cui veramente ho cercato inutilmente conferme, sia sul sito dei verdi che sulla storia dei verdi in wikipedia, ma devo dire che bastano un paio di date per farsene un'idea, ovvero secondo l'articolo:

Eugenetico e razzista anche uno dei padri
fonda­tori dei verdi italiani: Alessandro Ghigi (1875-1970).
e secondo la mia scarsa memoria e Wikipedia conferma la fondazione dei verdi risale al 1985..)

il quale mi ha portato ovviamente
qui (Wikipedia), dove ho scoperto che

In gran parte dell'Europa occidentale e del nord America vennero
applicati provvedimenti di vario tipo di carattere eugenetico a partire da
inizio Novecento. I programmi eugenetici più efferati sono stati applicati dalla
Germania nazista, ampiamente trattati nella voce
Aktion
T4
.
Alcuni stati si sono distinti per un maggior
impegno in tal senso, con una legislazione eugenetica non solo positiva, mirante
cioè a indirizzare le scelte riproduttive, ma anche negativa, ovvero la
rimozione forzata di caratteri considerati negativi. Ecco le stime riguardanti i
casi di sterilizzazioni:
Germania: 1933-1941: oltre 400.000
Stati Uniti:
1899-1979: circa 65.000
Svezia: 1934-1976: 62.888
Finlandia: 1935-1970:
58.000
Norvegia: 1934-1977: 40.891
Danimarca: 1929-1967: 11.000
Canada: 1928-1972: circa 3.000
Svizzera: 1928-1985: meno di 1.000
Le
leggi eugenetiche furono votate pressoché ovunque a stragrande maggioranza. Le
forze politiche di ogni orientamento, furono concordi sull'utilità delle
pratiche di sterilizzazione, per miglioramento della razza, o per motivi
demografici ed economici. In particolare in Svezia e Finlandia la gestione del
welfare
state
portò a scegliere interventi di questo tipo per
ridurre il carico degli assegni di maternità.
Negli Stati uniti ad essere sterilizzati erano coloro che venivano
dichiarati deboli di mente, pazzi, idioti, imbecilli, criminali-nati, o
addirittura epilettici, persone moralmente degenerate o sessualmente pervertite.
Oltre alle sterilizzazioni vi erano le politiche che miravano a favorire la
riproduzione tra soggetti "adeguati", ad esempio il divieto di matrimonio tra
"adatti" e "inadatti".
Misure eugenetiche positive più o meno blande sono
state prese pressoche ovunque. Negli Stati Uniti, la violazione delle regole sul
matrimonio era punita con fino a 10 anni di reclusione.(il corsivo è
mio).
Mi fermo qui...mi basta per oggi...

Provate anche voi, è divertente, potremmo anche fare una paginetta "coza ne penza ' papa"

1 commento:

Marika ha detto...

You write very well.