06 aprile 2006

Viva l'America!

A suo tempo ritenuta "scandalosa", questa fotografia del 1923 di Alfred Stieglitz, dal titolo Spiritual America, voglio riutilizzarla così, come banale pretesto, semplicemente per parlare di anti-americanismo. Ma stavolta intendo assumere una posizione che forse mi sarà contestata. Da tempo infatti desidero schierarmi contro il vasto popolo di beceri comunisti per unirmi invece al coro di laudi e plausi nei confronti degli Stati Uniti e gridare anch'io - con immensa soddisfazione - un salutare e pacificatorio "God bless America".

Vi chiederete il perché di questa apparente follia. Semplice, al punto che, infatti, non sto scoprendo l'America. Il fatto è che in questo periodo di tensione dualistica, di polarizzazione, di scontro tra civiltà, la cara e occidentalissima America del Nord rappresenta, in maniera molto dettagliata, l'escrescenza che non ti aspetti. In particolare, i tanto bistrattati Stati Uniti manifestano quello stesso carattere anti-democratico, piratesco, violento e terroristico che in tutti i modi si cerca di attribuire ai nostri cattivissimi avversari d'Oriente. E, in tal modo, rendono a tutti il grande favore di rompere questo gioco di equilibrio ed opposizione dualistica. Sappiamo bene infatti che in un sistema polarizzato "tertium non datur". E dunque: viva l'America!

2 commenti:

fran-tes-to ha detto...

perchè, in un sistema unipolare con lielvi varianti interne (con casquè o senza), è dato un tertium od un secundum??? magari coda alla vaccinara????

Anonimo ha detto...

Great article, exactly what I needed.

Look into my web page payday laons