22 novembre 2007

Mastro Lindo

C'è una canzone di Franceco De Gregori, del lontano 1989, dal titolo Bambini venite parvulos, che ad un certo punto recita:
«Legalizzare la mafia sarà la regola del duemila,
sarà il carisma di Mastro Lindo a regolare la fila»
Versi che mi son sempre sembrati profetici ed illuminanti di quello che è successo da queste parti negli ultimi 15 anni: l'immagine è calzante e funziona bene (calvizie + pubblicità, ma se vogliamo anche l'aspetto da filibustiere). Poi oggi ho scoperto che Luigi Crespi, l'ex tripputo ex sondaggista di Berlusconi, dice su Repubblica a proposito del suo capo
Pensavo di avere una qualche relazione personale con Berlusconi. Non sapendo che lui non è un uomo ma un'icona. Io lo chiamo Mastro Lindo
Effettivamente online le giustapposizione fra i due figuri son parecchie, da Beppe Grillo a bloggers vari, però sentirlo dire da uno che ci ha collaborato fa un po' più impressione.

4 commenti:

Nicola Andrucci ha detto...

liberiamoci da berlusconi e dal berlusconismo che attanaglia la nostra società!

fran-tes-to ha detto...

toccherebbe scoprire chi è l'unico nemico in grado di sconfiggere mastrolindo

nullo ha detto...

io non me ne intendo, ma non sarebbe il calcare?

Nicola Andrucci ha detto...

Eppure Berlusconi ha sempre sostenuto che la RAI fosse in mano alla sinistra. Quell'uomo mente sempre, con quel suo sorriso a 68 denti!

Dovrebbero proporlo per la pubblicita alla MENTA-DENT.
(pubbl.): "SCUSI PRESIDENTE, MENTA!". (lui): "SONO UNA PERSONA ONESTA".
(pubbl.):"ECCO, ORA SORRIDA! :-)

www.lineagoticafight.blogspot.com