11 ottobre 2007

Cercansi Isola, scopo Pirati

Corpo di Mille Balene! Il tracker torrent -per intenderci, uno dei siti grazie a cui si scarica dalla rete- The Pirate Bay* è in cerca di un'isoletta indipendente e sovrana come base per le sue scorribande, una micronazione dove far risiedere i server informatici al riparo della varie polizie mondiali che li hanno già costretti a trasferirsi in Svezia.

I moderni Pirati, non più marinai arruzzoniti dalla salsedine ma novelli Robin Hood -provvisti di banner pubblicitari però -che rubano ai ricchi per dare agli utenti, hanno cambiato metodi, niente assalti ardimentosi e sbarchi di fortuna, ma una regolare ed ufficiale transazione di acquisto della loro isoletta in cui fondare una sorta di repubblica pirata. C'era anche un sito per raccogliere i soldi per l'operazione, ma la prima alternativa individuata, l'isola di Sealand**-in realtà una chiatta dinanzi all'Inghilterra che si era proclamata stato sovrano ed independente nel menefreghismo generale- come nel calciomercato estivo è stata dichiarata incedibile dal suo monarca -i sudditi sono 4. Varie sono le alternative cui ora si sta pensando, ma pare che dovunque andranno, e qualunque modello di potere instaureranno nel nuovo stato pirata, non è previsto alcun Partito Democratico.


*se seguite il link e poi ci fate quello che volete, beh, io non c'entro niente, affar vostri, per la barba di Nettuno! che poi mentre scrivo il sito è giù, e sulla pagina compare il divertente «Moving some stuff, database is in use for backups, soon back again.. Btw, it's nice weather outside I think».
**la cui voce wiki qui linkata merita davvero un passaggio

2 commenti:

nullo ha detto...

ma tu pensa, appena ho cominciato a leggere ho pensato: adesso nei commenti gli dico di sealand, sarebbe il posto perfetto...

fran-tes-to ha detto...

io a sto punto ci voglio andare a Sealand, organizziamo ed andiamo, mo vedo se fra i 4 sudditi ed il re ci sta un tour operator