17 ottobre 2007

Fenomelogia del leader

due grandi comici e non solo a confronto, tema: "Il nostro caro Leader"

Svolgimento 1, Maurizio Crozza 2007


Italiano corretto, buona mimica, un'idea sola (il "ma-anchismo" del soggetto in esame, idea ripresa in altri video del candidato Crozza) protratta un po' troppo e peraltro non originalissima, a rischio di didascalismo. voto: 6, per la stima accumulata negli anni, può fare moolto di più

Svolgimento 2, Corrado Guzzanti 2001

Il candidato Guzzanti, come suo solito in anticipo su tempi e modalità, mette al centro della sua interpretazione, perfetta nel timbro e nella fisicità, la perdita della categoria del "politico" da parte dell'allora leader dei Ds Veltroni, che annaspa nella ricerca del candidato premier fra sport, spettacolo e cultura pop. Anche qui l'idea è una sola, ma così forte da diventare "unica", come unico e incapace di alterità è il pensiero del personaggio in esame, inoltre l'idea viene protratta a vertigine, con un interessante crescendo che si discosta dalla giustapposizione del candidato Crozza, che alla lunga risultava piatta. Non si può poi non notare come tutto ciò prefigurasse quanto avvenuto in questi giorni, "il poveraccio che molla Roma e viene a suicidarsi al posto nostro" era allora il giovin Rutelli -impolitico come pochi, solo testimonial e volto pubblicitario-, mentre ora, mutatis mutandis, sembre essere lo stesso Walter. Come al solito il candidato è stato dunque visionario, prefigurando quello che sarà il contrappasso del nostro caro leader. Voto 9+

5 commenti:

riverinflood ha detto...

Darei un 8+ a Crozza per il coraggio di essere creativamente sé stesso. Nulla da dire per il voto a Guzzanti. In fondo, sono completamente diversi, ma hanno in comune la teatralità universale.

fran-tes-to ha detto...

sì, hai ragione, forse sono stato cattivo con Crozza, è che ho in mente quello che per me è il miglior crozza, quello con i Broncoviz, o di Muratori con Dighero, o il recente Zapatero Zapatera,

nullo ha detto...

questo è il mio primo atterragio sul tuo blog tramite feed. liscissimo (mentre i miei feed mi stanno facendo impazzire. perchè non passiamo al professionismo?)

anch'io quando ho visto crozza ho pensato: quanto siamo peggiorati, rispetto agli anni di guzzanti. che adesso mi vado a godere

fran-tes-to ha detto...

eh sì nullo, toccherebbe fare una petizione per riportare di peso corrado guzzanti in rai, legarlo ad una sedia e mandarlo in onda 3 ore al giorno

riguardo i feed non so che dirti, se mi mandi un'email e mi spieghi che ti succede magari -dico, magari- son capace di darti una mano

che vuol dire passare al professionismo?
un blog di repubblica? o del sole 24 ore? o del guardian?

nullo ha detto...

oppure farlo analista di riferimento nazionale con particolare attenzione per il medio-lungo termine.

in effetti mentre guardavo il video mi e' venuta in mente una cosa che al momento reputavo fondamentale, poi pero' me la sono scordata.

passare al professionismo significa farsi il proprio own blog. abbandonare questi bastardi del cannocchiale.