09 marzo 2006

Buonanotte

Poggerò la cornetta e ci terrò la mano sopra ancora qualche minuto.
Poi aprirò gli occhi e m’alzerò in piedi con un morbido colpo di reni. Farò un giro su me stesso e mi soffermerò sulla finestra socchiusa. Osserverò per un istante la strada male illuminata: non passa neanche un auto. Alzerò leggermente le spalle e mi girerò dall’altra parte. Inforcherò le mie ciabatte e mi recherò al bagno per svolgere i rituali della notte. Sai bene che, per queste cose, anche io so esser devoto. Tornerò verso il letto con insoddisfazione crescente e troverò ancora una scusa per chiudere gli occhi. E dormirò tranquillo. Come tutte le notti.

1 commento:

fran-tes-to ha detto...

è giunta l'una e mezza,
veloce e silenziosa,
un po' di alcool in corpo
che mi tiene compagnia,


solo
va,
un uomo
a dormir

Buon Nui