10 marzo 2006

giornata della memoria

Perdonate se con il titolo l'ho sparata un po' grossa, la Giornata [maiuscola] della Memoria è un'altra, oggi ci limitiamo, grazie alla valente repubblica, ad una veloce cavalcata nel recente passato, che speriamo passerà presto, attraverso le "vicissitudini" ministeriali del nostro governo... che gli dei lo proteggano visto la pioggia che ci porta.

Tutto questo per festeggiare, noi ed i polli, le dimissioni del refuso Storace

4 commenti:

Jonny ha detto...

su di me loro hanno vinto completamente. ormai non riesco più a stupirmi di niente...

massimo ha detto...

le vicende che hanno visto le dimissioni dei ministri di berlusconi sono talmente amene e variopinte che, quando se ne fa l'elenco, non si ha mai il tempo di ricorarsi dei sottosegretari dimissionari. per dovere di cronaca aggiungo all'elenco di Repubblica almeno due casi: quello della superstar di cogne Taormina che si dimise da sottosegretario all'interno in seguito ad accese polemiche riguardanti il fatto che ricopriva contemporaneamente un ruolo di governo mentre continuava a difendere, tra gli altri, imputati per mafia! come poi dimenticare l'allegro teatrino del dimissionario sottosegretario alla cultura vittorio sgarbi (dio non voglia, ma credo sia recentemente passato col centrosinistra) a seguito delle sue esternazione su fellatio e contributi statali al cinema italiano...

fran-tes-to ha detto...

cacchio, taormina me l'ero proprio dimenticato,

boliboop ha detto...

io invece avevo fatto di tutto per dimenticarlo.... e ora me lo avete fatto ricordare :'(